• Admin

Addio Cud: arriva CU2015


Il modello Cud cambia veste grafica, amplia l'ambito dei destinatari, si arricchisce di nuovi dati e si trasforma in "Certificazione unica" (Cu).

Per quanto riguarda i lavoratori dipendenti, una sezione sarà riservata al Bonus Renzi di 80 euro dove saranno indicati i dati relativi al credito spettante, a quello che ha trovato capienza nell'imposta, il credito rimborsato, quello non riconosciuto e l'eventuale importo del credito recuperato dal sostituto.

La nuova Certificazione apre ai dati riguardanti il coniuge, i figli e gli altri familiari a carico del dipendente o pensionato per i quali sono state riconosciute le detrazioni per carichi di famiglia. Una tabella includerà tutte quelle informazioni che comportano il riconoscimento di particolari benefici, quali la presenza di un figlio disabile, i figli minori di tre anni, la percentuale di detrazione spettante per le famiglie numerose. Per ogni persona indicata è richiesto il codice fiscale, il numero dei mesi a carico, la percentuale di detrazione e l'eventuale detrazione al 100% in caso di affidamento dei figli. La mancata consegna della CU entro il 28 febbraio darà luogo ad una sanzione di 100 euro, evitabile solo in caso di errori.


0 visualizzazioni