• Admin

Incidenti domestici. l’Inail scrive a un 1 e mezzo di famiglie


Per tutelarsi contro gli infortuni più gravi che possono derivare dal lavoro domestico bastano meno di 13 euro. Lo ricorda l’Inail scrivendo una lettera a un milione e mezzo di famiglie nell’ambito di una campagna di sensibilizzazione sull’obbligo assicurativo per chi si occupa della cura della casa e del nucleo familiare. La lettera informa i potenziali soggetti tenuti all’obbligo assicurativo e vuole fornire chiarimenti necessari per adempiere a quanto previsto dalla Legge 493/1999.

Nella comunicazione sono contenute tutte le info utili sulle prestazioni garantite in caso di infortunio e sul pagamento del premio. L’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni che derivano dal lavoro domestico è obbligatoria ai sensi della Legge 493/1999 e il suo costo è pari a 12,91 euro. A essere interessati alla sottoscrizione della polizza sono tutte le donne e gli uomini tra i 18 e 65 anni che si occupano della cura della casa e del nucleo familiare in via esclusiva, gratuitamente e senza subordinazione.

E' previsto un esonero dal pagamento del premio per i soggetti in possesso dei seguenti requisiti di legge:

- reddito personale fino a 4.648,11 euro;

- far parte di un nucleo familiare il cui reddito complessivo non superi i 9.296,22 euro.

In tal caso basta redigere una semplice autocertificazione e il costo della polizza è interamente a carico dello Stato.

Per maggiori info consulta la guida aggiornata dell'Inail a questo link: http://www.inail.it/internet_web/wcm/idc/groups/internet/documents/document/ucm_163681.pdf


0 visualizzazioni