• Admin

Jobs act, ecco i nuovi sussidi di disoccupazione: Naspi, Asdi e Dis-coll


Naspi, Asdi e Dis-coll. Nei decreti attuativi approvati il 24 dicembre 2014 dal Consiglio dei Ministri, prendono forma i nuovi sussidi di disoccupazione, con l’estensione delle tutele a co.co.co. e co.co.pro. e l’introduzione di un sostegno per i disoccupati che abbiano esaurito la Naspi.

Naspi. La Naspi sostituirà dal 1 maggio 2015 Aspi e Mini Aspi, introdotte dalla Riforma Fornero (art.2 della legge n. 92/2012):

Come si calcola

L’importo della Naspi è rapportato alla retribuzione imponibile ai fini previdenziali degli ultimi 4 anni. L’indennità mensile è pari al 75% dello stipendio, se questo è pari o inferiore a 1195 euro nel 2015, cifra poi rivalutata annualmente. Se la busta paga invece è superiore, l’importo della Naspi cresce fino a un massimo di 1.300 euro. L’indennità è ridotta progressivamente del 3 per cento al mese dal quinto mese di fruizione. Dal 2016, tale riduzione si applicherà dal quarto mese.

Quanto dura

La Naspi durerà un numero di settimane pari alla metà delle settimane di contribuzione degli ultimi 4 anni: quindi, sarà erogata per un massimo di 2 anni.

Destinatari e requisiti

I destinatari saranno i lavoratori dipendenti, con esclusione dei dipendenti a tempo indeterminato delle pubbliche amministrazioni e gli operai agricoli. Ne avranno diritto i lavoratori che hanno perso involontariamente il proprio lavoro o che abbiano rassegnato le dimissioni per giusta causa, o nei casi di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro e che presentino, congiuntamente, i seguenti requisiti:

  • siano in stato di disoccupazione;

  • possano far valere, nei quattro anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione, almeno 13 settimane di contribuzione;

  • possano far valere 18 giornate di lavoro effettivo o equivalenti, a prescindere dal minimale contributivo, nei 12 mesi precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione.

Asdi. La sua funzione è fornire un sostegno a quanti abbiano esaurito la Naspi per tutta la sua durata e si ritrovino ancora senza lavoro. L’Asdi sarà erogato per una durata massima di sei mesi e sarà pari al 75% dell’ultimo trattamento percepito ai fini della Naspi. Il sostegno economico sarà condizionato all’adesione ad un progetto personalizzato redatto dai competenti servizi per l’impiego.

Dis-coll. La Dis-coll sarà riconosciuta ai collaboratori coordinati e continuativi e a progetto, iscritti alla Gestione separata, non pensionati e privi di partita Iva. L’assegno sarà erogato a quanti possano far valere almeno 3 mesi di contribuzione dal primo gennaio dell’anno solare precedente. La Dis-coll durerà per un numero di mesi pari alla metà dei mesi di contribuzione presenti nel periodo che va dal primo gennaio dell’anno solare precedente l’evento di cessazione del lavoro al predetto evento.

Leggi il testo sulla “Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego"

#naspi

0 visualizzazioni